• consistenza:
  • 1185 registri, 491 buste
  • storia della custodia:
  • L'archivio non è completo ma comprende soltanto la parte relativa al banco dei depositi. Il cosiddetto archivio storico, nel quale si conservano tra l'altro la bolla istitutiva di Paolo III e il verbale della prima congregazione (11 aprile 1540) dei deputati e ufficiali del Monte, si trova presso la Cassa di Risparmio di Roma (1). Gli statuti, le bolle, i privilegi ed altro, stampati dalla Tipografia della Camera apostolica nel 1618, si conservano in Raccolte e miscellanee, Statuti.
    Dal registro n. 1 al registro n. 1219 le serie sono contrassegnate con la lettera G rossa.

    "I documenti che si trovano nell'Archivio storico della Cassa di Risparmio di Roma, di pertinenza del Sacro Monte di Pietà di Roma sono i seguenti:
    - Registri degli interessi diversi del Sacro Monte di Pietà, dal 1539 al 1753. Si tratta di otto fascicoli voluminosi che contengono Chirografi e Rescritti pontifici originali, notificazioni, editti e bandi pubblicati.
    - Chirografi e brevi dell'anno 1754 al 1797. Si tratta degli originali riuniti in volume. Essi sono anche trascritti nel Registro dei chirografi pontifici, in due volumi, che contengono pure i chirografi dal 1798 al 1803.
    - Bolle e brevi e lettere apostoliche, dal 1728 al 1733.
    - Registri di lettere apostoliche e di istromenti diversi.
    - Sommario delle indulgentie, facoltà e gratie concesse alli benefattori del Sacro Monte della Pietà dell'alma città di Roma.
    - Bolle e privilegi del Sacro Monte della Pietà di Roma (in Roma, MDCXVIII). Si tratta di un libro compilato da Carlo Gabrielli, archivista e deputato del Monte dal 1603 al 1625. Il libro fu ristampato nel 1658: ripubblicato nel 1714 e finalmente, ogni volta accresciuto, nel 1767.
    - Capitoli et ordinationi del Sacro Monte de la Pietà di Roma. Sono i primi statuti del Monte conservatici nel codice vaticano 6203, pp. 150-169.
    - Statuti del Sacro Monte della Pietà di Roma (in Roma MDCXVIII nella stamperia della R.C.A.).
    - Statuti del Sacro Monte della Pietà di Roma rinnovati nell'anno MDCCLXVII (in Roma, della stamperia ermateniana).
    - Registro di brevi, strumenti e decreti di congregazione, dal 1540 al 1604 (i decreti arrivano sino al 1626 e sono estratti dagli originali).
    - Decreti di congregazione del Sacro Monte di Pietà. Verbali originali in 37 volumi che vanno dal 1540 al 1832 (dal 1832 al 1848 c'è una lacuna, dal 1848 al 1870 vi sono i verbali dei congressi tenuti dal direttore del Monte con altri pubblici ufficiali).
    - Decreti di congregazione particolare (verbali dei congressi tenuti da una sottocommissione dal 1731 al 1761, particolarmente intorno agli interessi economici del Monte).
    - Registro di brevi, strumenti e decreti di congregazione, dal 1540 al 1604 (i decreti arrivano sino al 1626 e sono estratti dagli originali).
    - Registri delle giubilazioni.
    - Registri del personale.
    - Operazioni intorno al governo del Monte.
    - Relazione della visita apostolica del cardinale Giuseppe Maria Castelli, fatta negli anni 1761-1766. E' un manoscritto di 126 pagine, prezioso perchè contiene un fedele quadro del Monte di Pietà di quel tempo.
    - Relazione della visita apostolica del Sacro Monte della Pietà di Roma fatta dall'em.mo e rev.mo card. Aurelio Roverella, pro-datario di N.S. papa Pio VII e visitatore apostolico. Decreti e riformanze approvate da Sua Santità. In Roma MDCCCIII.
    - Istromenti in copia dal 1539 in poi.
    - Registri delle cause giudiziarie.
    - Mastri (importanti quelli degli anni 1796-1807).
    - Patenti e mandati dal 1574 al 1576. Sono certificati di depositi pecuniari fruttiferi e infruttiferi fatti presso il Monte e mandati di restituzione.
    - Bilanci (4 volumi che vanno dal 1659 al 1731).
    - Registro dei mandati di pagamento.
    - Profili dimostrativi dei capitoli del Monte dei prestiti. E' una relazione forse del computista del Monte presentata dal card. Roverella. Dimostra che le cedole del Banco dei depositi furono prodotte interamente dai prestiti forzati fatti dal Monte alla R.C.A.
    - Registro delle esazioni di tasse.
    - Contabilità diverse" (2).
    1) L'archivio contiene: atti istituzionali, decreti di congregazione, istromenti notarili, cause, interessi vari, personale, amministrazione e contabilità. Cfr. Cassa di Risparmio di Roma, Inventario guida dell'archivio storico, a cura di G. Balis-Crema e A. Santucci, in Archivi storici delle aziende di credito, vol. II, Roma 1956, pp.139-155.
    2) Il brano è tratto dall'Inventario guida dell'archivio storico della Cassa di Risparmio di Roma, redatto da Giulio Balis-Crema e Argeo Santucci, p.141.
  • soggetto produttore:
  • Monte di Pietà di Roma (1539 - 1937)
  • strumento di sala n°:
  • 209
  • bibliografia:
  • Il Sacro Monte di Pietà di Roma. Memorie storiche e documenti inediti.
    Il Sacro Monte di Pietà di Roma e le sue amministrazioni (1539-1874)
    Cenni storici sul Monte di Pietà
    Inventario-guida dell'archivio storico [del Monte di Pietà]
 

Cerca nei Fondi/Serie

Libera

Denominazione

Estremi cronologici

anno      cerca
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo